Incidente al cantiere Amazon, Cgil: “Il profitto non sia più importante della salute”
adv-100

ALESSANDRIA – La Cgil torna a parlare del grave e terribile incidente che ha funestato la provincia di Alessandria e il Piemonte nella giornata di ieri e costato la vita a un operaio che lavorava al Cantiere Amazon. “Presso l’area Retail Park di Alessandria, dove è in costruzione il nuovo polo Amazon, ieri è crollata una trave provocando la morte di un lavoratore edile ed il ferimento di altri 5 addetti che sono precipitati nel vuoto da un’altezza superiore a sei metri“, scrivono dal sindacato.

Le fredde analisi statistiche sugli incidenti sul lavoro continuano a testimoniarci che ogni giorno, in questo paese, 3 persone si recano al lavoro con l’intenzione di assicurarsi una vita dignitosa per se e la propria famiglia, trovando invece la morte. La scarsa cultura della sicurezza e la mancanza di una reale attenzione a preservare l’incolumità dei lavoratori durante lo svolgimento delle proprie mansioni generano le tragedie con le quali quasi quotidianamente dobbiamo fare i conti“, aggiunge ancora la Cgil.

Il sindacato si auspica che “gli organi competenti chiariscano velocemente cause e responsabilità per quanto avvenuto, punendo con severità eventuali negligenze. La salute e la sicurezza non possono essere messe in secondo ordine! Deve essere fatto tutto il possibile per scongiurare qualsiasi rischio quando ci si trova al lavoro, e le committenti, in questo caso il colosso ”Amazon”, hanno il dovere di vigilare sui propri appalti affinché tutte le misure di prevenzione degli infortuni vengano applicate nei propri cantieri“. Questo perché “il profitto, non può e non deve essere più importante della salute e tantomeno della vita stessa“.

Per queste motivazioni Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti Alessandria hanno dichiarato per il giorno del 3 maggio un’ora di sciopero a fine turno per tutto il comparto e-commerce (driver e corrieri) della provincia di Alessandria, ed invitano tutti i lavoratori e le lavoratrici a partecipare al presidio che si terrà presso il cantiere dove si è verificato l’incidente dalle 10 alle 12 sempre lunedì 3 Maggio.

adv-53