Nessuna variazione nei servizi del Centro Dialisi di Valenza, Asl: “Nessun paziente sarà trasferito”
adv-318

VALENZA – L’Asl di Alessandria ha comunicato che non prevede ipotesi di trasporto dei pazienti dializzati di Valenza in altre sedi di trattamento. La Direzione Generale dell’Azienda sanitaria locale ha smentito ufficialmente la notizia secondo la quale dall’11 maggio i trattamenti di dialisi effettuati al centro della città dell’oro verrebbero riprogrammati nel presidio di Casale Monferrato. “Il centro dialisi valenzano continuerà la sua attività nonostante le difficoltà legate alla pandemia e alle carenze di personale, come peraltro già affermato nei giorni scorsi e grazie alla disponibilità responsabilmente dimostrata dai medici del servizio di Nefrologia e Dialisi“, fanno sapere dalla Asl.

A questa notizia si affianca quella – ufficiale – dell’attivazione delle pratiche per l’assunzione di nuovi medici da parte della Asl, sia a tempo determinato che indeterminato con bandi di concorso già pubblicati in Gazzetta Ufficiale. “Nell’attesa che i nuovi assunti prendano servizio, con la collaborazione dei Direttori dei presidi ospedalieri e del personale infermieristico, è stata riorganizzata la distribuzione delle risorse disponibili con l’obiettivo di mantenere comunque sempre operativo il centro dialisi di Valenza, un servizio che attualmente è utilizzato da una decina di pazienti“, ha concluso l’Azienda attraverso una nota.