Il 15 maggio apre il centro vaccinale di San Salvatore Monferrato

SAN SALVATORE MONFERRATO – Sabato 15 maggio apre il centro vaccinale di San Salvatore Monferrato, un presidio di territorio importante per dare rilievo alla Casa della Salute ASL in via Tarchetti, poliambulatorio, sportello ASL e luogo per prelievi e visite mediche.

Il Comune, un mese fa, aveva iniziato a promuovere la campagna vaccinale, attivando lo sportello per le prenotazioni grazie ad un accordo con una società specializzata in servizi “Maggiordomus”, andando incontro alle esigenze di chi ha poca dimestichezza con i sistemi informatici. Ora, con l’arrivo di più di dosi, come previsto dai piani, San Salvatore aggiunge un vero e proprio centro vaccinale che inizierà a somministrare le dosi attivando due ambulatori, da sabato 15 maggio.
Il centro di via Tarchetti è stato dunque inserito tra quelli per cui è possibile prenotare tramite il portale regionale nelle sedute vaccinali calendarizzate (www.ilpiemontetivaccina.it), in base alle dosi disponibili.

“Crediamo molto nella vaccinazione – ha sottolineato il sindaco di San Salvatore, Enrico Beccaria – e per rendere più spedite le operazioni di copertura vaccinale della popolazione siamo intervenuti direttamente chiedendo all’ASL di attivare quanto prima un centro qui da noi, al fine di avvicinare la sanità al territorio e alla sua gente. Ringrazio il dottor Roberto Stura per la collaborazione e i medici di base operanti a San Salvatore Monferrato e ne approfitto per dare il benvenuto alla dottoressa Vanessa Giacometti che si appresta a iniziare il suo operato come quarto medico di famiglia”.

Il centro vaccinale di San Salvatore Monferrato è nato dalla collaborazione fra Comune, ASL, dottori, farmacisti e volontari . “L’apertura del centro vaccini – aggiunge il primo cittadino – è un enorme risultato per un territorio come il nostro con una numerosa popolazione anziana Si tratta di un segnale importante per questa comunità che ha sofferto a causa del virus, ma che con forza ha saputo restare unita. Siamo pronti a ricominciare e lo faremo insieme, grazie a questa straordinaria sinergia di forze e al fondamentale apporto del volontariato cittadino”.

adv-974