Vaccini: l’Ue non rinnova contratto con AstraZeneca in scadenza a giugno

EUROPA – La Commissione Europea per il momento non ha rinnovato il suo contratto per il vaccino anti-Covid di AstraZeneca in scadenza a fine giugno.

Lo ha detto il commissario al Commercio interno europeo, Thierry Breton,France Inter. Come riporta Ansa, ai microfoni di France Inter, Breton non ha espresso critiche nei confronti del vaccino AstraZeneca, che ha invece definito “un vaccino molto interessante e molto buono”, soprattutto “per le condizioni logistiche e le temperature” cui può essere conservato. Il motivo sembra infatti essere legato ai ritardi nelle consegne, che un mese fa hanno portato anche a un’azione legale della Commissione europea contro AstraZeneca. Dopo la scadenza del contratto, l’UE vedrà “cosa succederà”. L’Europa sembra ora focalizzata sui vaccini di seconda generazione: “Abbiamo iniziato con Pfizer a lavorare con la seconda fase e i vaccini di seconda generazione” ha detto ancora Breton.

adv-680