Colti sul fatto mentre stavano scaricando 186 chili di hashish da un tir [VIDEO]

BORGHETTO BORBERA – L’operazione congiunta delle Squadre Mobili della Polizia di Stato di Reggio Emilia e Alessandria ha permesso di cogliere sul fatto tre persone proprio nel momento in cui stavano trasferendo circa 186 chili di hashish da un tir a un’auto. Lo scambio è stato intercettato martedì sera a Borghetto Borbera grazie alle indagini della Squadra Mobile di Reggio Emilia, coordinate dalla Procura. Secondo le informazioni raccolte dagli inquirenti proprio nel paesino della provincia di Alessandria si sarebbe consumato il trasferimento della droga, organizzato da un narcotrafficante internazionale di origine magrebina domiciliato a Borghetto. Il prolungato servizio di appostamento ha permesso di notare un sospetto autoarticolato con targa spagnola, parcheggiato nei pressi del cimitero comunale. I dubbi su quel veicolo si sono subito rivelati fondati visto che, a tarda sera, il mezzo è stato avvicinato da un’auto, condotta da un cittadino magrebino. Contemporaneamente, dal camion, sono scesi due uomini spagnoli. I tre, dopo aver dialogato, hanno raggiunto il vano di carico del mezzo per poi fare i conti con l’immediato intervento della Polizia. Le forze dell’ordine, all’interno del tir, hanno trovato, abilmente occultati, 6 cartoni da 30 chili, ciascuno, di hashish per 186 chilogrammi complessivi. 

In tutto tre le persone arrestate: V. R., classe 1966 e A. A. classe 1950, e O. A., classe 1979.

Il camion utilizzato per il trasporto dello stupefacente è stato sottoposto a sequestro e sono in corso accertamenti per verificarne la proprietà e la provenienza.