Con Echos torna in provincia la grande musica classica

PROVINCIA DI ALESSANDRIA – Il 29 maggio è iniziata la 23esima edizione dello storico festival Echos, sotto la direzione artistica di Sergio Marchegiani, che abbina la musica classica alle straordinarie bellezze storiche, artistiche e paesaggistiche del Piemonte. Quest’anno il programma durerà fino al 27 giugno con ben 12 appuntamenti, tutti organizzati dall’Associazione Musicale Ondasonora con l’intento di trasformare la provincia di Alessandria in un grande palcoscenico.

Tra gli eventi spicca il weekend del 19 e 20 giugno, in cui il duo formato da Francesco Manara (Primo violino di spalla dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano e Primo violino del Quartetto d’archi della Scala) e Claudio Voghera (suo storico partner al pianoforte e co-fondatore con lui del Trio Johannes) si cimenterà in uno straordinario e originalissimo progetto: l’esecuzione in tre concerti, nell’arco di poco più di ventiquattro ore, dell’integrale delle opere per violino e pianoforte di Robert Schumann e Johannes Brahms.

I tre appuntamenti attraverseranno i magnifici paesaggi dell’Alto e il Basso Monferrato, a partire da sabato 19 alle ore 17.00 nel bellissimo Chiostro di Santa Croce di Casale Monferrato (che da 23 anni ormai ospita gli appuntamenti di Echos).  Il concerto celebra il 26esimo anniversario dell’apertura al pubblico del Museo Civico e della Gipsoteca Bistolfi, una ricorrenza festeggiata come d’abitudine con l’ingresso libero alla visita delle collezioni dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 15.00 fino all’inizio del concerto. In caso di maltempo il concerto si terrà nel Salone Vitoli del Museo.

adv-610

Il secondo appuntamento sarà sempre il 19 giugno alle ore 21.00 ad Acqui Terme, nel suggestivo Giardino botanico del Castello Paleologi, location che entra per la prima volta nel circuito di Echos. In occasione di questa seconda tappa, il Museo Archeologico sarà aperto in via eccezionale con orario serale dalle 16.00 alle 21.00. In caso di maltempo il concerto si terrà nella Cattedrale di Acqui Terme.

Il trittico si chiuderà nello splendido borgo di Cremolino domenica 20 giugno alle ore 17.00 nell’ottocentesca Chiesa Parrocchiale con il suo prezioso organo Vegezzi-Bossi del 1914. Immagine di questa nuova edizione del festival sarà il magnifico busto di Beethoven, opera di Leonardo Bistolfi, che l’anno scorso Echos contribuì a restaurare in collaborazione con il Museo di Casale. La scelta di rendere il genio di Bonn “mascotte” dell’evento è stata presa perché l’ascolto della sua musica è considerato un ottimo metodo per trovare la forza di rialzarsi e continuare il cammino.

Echos si avvale del sostegno di Regione Piemonte, Fondazione CRT, Fondazione CRAL. Per questo particolare progetto ha il supporto delle Amministrazioni Comunali di Casale Monferrato, Acqui Terme e Cremolino oltre alla collaborazione del Comune di Ovada e del Consorzio GranMonferrato. Il festival gode inoltre del patrocinio della Commissione Europea. I concerti del Festival Echos sono tutti a ingresso libero con prenotazione obbligatoria, nel rispetto delle norme di sicurezza anti Covid-19. Per info e prenotazioni: www.festivalechos.it – info@festivalechos.it – 348.71.61.557.

Photo by Marius Masalar on Unsplash