Perdita di acqua a Valmadonna: scontro tra cittadini e Amag Reti Idriche

ALESSANDRIA – “Da giorni in strada Calderone a Valmadonna una tubazione sta riversando acqua“. Lo raccontano alcuni cittadini che abitano in quella zona, infuriati perché, dopo aver interpellato Amag Reti Idriche, hanno ricevuto una comunicazione in cui l’azienda spiega come sia impossibile intervenire nel caso specifico. La società sostiene che le condotte siano di proprietà degli utenti e ogni intervento quindi non competerebbe ad Amag Reti idriche comunque “disponibile a risolvere il problema” caricando comunque i costi sui cittadini coinvolti.

Una giustificazione sottoposta ai cittadini alcuni giorni fa che non trova d’accordo però le famiglie coinvolte in questo disagio, convinte invece della errata applicazione delle norme, in particolare dell’articolo 7 comma 5 del regolamento Ato6 citato nella lettera inviata da Amag Reti Idriche agli utenti. La questione peraltro rischia di peggiorare ancora perché, per evitare lo spreco di acqua, l’azienda ha prospettato la chiusura dell’erogazione idrica, azione, replicano i cittadini, “che oltre a non essere condivisa coinvolgerebbe anche altre abitazioni non coinvolte dal problema”. Gli utenti non intendono demordere e hanno annunciato di non voler accollarsi alcun costo, ritenendo di aver diritto a un intervento non oneroso. Dall’altra parte Amag Reti Idriche oppone la bontà della linea seguita.

adv-67