“Il vaccino rende liberi”: su Facebook il fotomontaggio shock del vicesindaco di Bistagno

BISTAGNO – Bufera sul vicesindaco di Bistagno Riccardo Blengio, autore di un post contro la campagna vaccinale che non è certo passato inosservato. Si tratta di un fotomontaggio dell’insegna sul cancello del campo di concentramento di Auschwitz: in alto la scritta “Arbeit macht frei” (il lavoro rende liberi, ndr) è stata sostituita da “Il vaccino rende liberi“. La foto è accompagnata da un commento dello stesso vicesindaco: “Sintesi di questi giorni”. “Io sono tra quelli che saranno rinchiusi, prima o poi” ha poi scritto Blengio in un commento sotto al post a chi gli chiedeva se si era vaccinato.

Il sindaco del Comune acquese, Roberto Vallegra, ha subito preso le distanze dal comportamento del suo collega di giunta. “La mia intenzione è togliere le deleghe al vicesindaco Blengio” ha sottolineato il primo cittadino ai microfoni di Radio Gold “e questo a prescindere col fatto che lo stesso Blengio voglia rimuovere o no il suo posto. Ho ricevuto telefonate di politici locali, regionali e nazionali, di diversi schieramenti politici, sia di centrodestra che di centrosinistra. Anche loro sono tutti concordi con la mia decisione. Ringrazio anche per aver riconosciuto il buon operato della mia amministrazione contro la pandemia. Stasera convocherò informalmente il consiglio comunale, compreso lo stesso Blengio, per informare tutti i suoi componenti rispetto alle mie intenzioni. Procederemo con la revoca delle deleghe non appena i tempi tecnici lo consentiranno”. 

adv-691

In basso lo screenshot sulla pagina di Riccardo Blengio: il post è stato rimosso nel primo pomeriggio di lunedì.