Ad Alessandria vaccinate anche le persone senza fissa dimora

ALESSANDRIA – Anche le persone senza fissa dimora presenti sul territorio comunale sono state vaccinate contro il Covid-19 tra le giornate di mercoledì 28 e giovedì 29 luglio. Durante la prima giornata, le vaccinazioni si sono svolte alle tende della protezione civile, donate dal Ministero, stanziate in viale Milite Ignoto grazie alla cooperazione dell’Associazione Company, dell’Associazione San Benedetto al Porto e dell’Asl di Alessandria. Nel corso della seconda giornata i vaccini sono stati inoculati alla Caritas grazie ai volontari e alla Asl. Giovedì è stato somministrato il vaccino Johnson&Johnson a un gruppo di circa 60 persone tra le più povere ed emarginate. Si tratta di coloro che quotidianamente vengono accompagnati e accolti dalle strutture e dal Centro di Ascolto di Caritas Alessandria. L’iniziativa si è svolta negli spazi dell’ambulatorio medico Nessuno Escluso e nel cortile antistante, in via delle Orfanelle 25.

Grandissima è stata la soddisfazione di aver potuto vaccinare i cittadini senza fissa dimora. Forti della sinergia messa in atto dall’Amministrazione Comunale, dall’ASL, dalla Caritas e dalle Associazioni di Volontariato, abbiamo ottenuto un importante risultato frutto di un grande lavoro di squadra permettendo anche a diverse persone senza fissa dimora di ricevere la dose vaccinale che permetterà di tutelare se stessi oltre l’intera cittadinanza di Alessandria“, ha spiegato l’Assessore ai Servizi alla Persona e Politiche Sociali, Abitative e per la Famiglia, Piervittorio Ciccaglioni.

adv-19

“Anche attraverso questi momenti – ha sottolineato il direttore di Caritas Alessandria, Giampaolo Mortaracontinua il miracolo della carità verso i nostri fratelli più vulnerabili. Un dovere per noi, che quotidianamente stiamo al fianco di coloro che si trovano in difficoltà estrema, dare loro la possibilità di accedere a questo diritto”.