Ragazze fatte ubriacare e poi violentate: in manette un uomo e una donna
adv-913

PROVINCIA DI ALESSANDRIA – Attiravano giovani ragazze in un locale e abusavano di loro. Sabato scorso gli uomini della Squadra Mobile della Polizia di Alessandria hanno arrestato per violenza sessuale una coppia residente nella nostra provincia, un uomo e una donna. A dare il via alle indagini è stata una segnalazione della Polizia Ferroviaria di Novi Ligure dopo la testimonianza di una ragazza. Le operazioni sono state coordinate dalla Procura della Repubblica di Alessandria.

La giovane ha raccontato di essere stata convinta con una scusa a recarsi all’interno del locale di proprietà dell’uomo. Ridotta in stato d’incoscienza attraverso l’alcol, è stata poi abusata sessualmente sia dall’uomo che dalla sua compagna. Nell’appartamento della coppia era anche presente un impianto di registrazione video col quale i due riprendevano i propri incontri sessuali.

La Polizia ha anche scoperto che, con lo stesso stratagemma, la coppia aveva attirato nel locale anche un’altra ragazza, al tempo dei fatti minorenne. Anche lei era stata costretta ad avere rapporti sessuali con l’uomo dopo essere stata fatta ubriacare. In questo caso, tra l’altro, la giovane era anche rimasta incinta ed è stato proprio la sua aguzzina a procurarle la pillola abortiva con cui è stata poi interrotta la gravidanza.

A fronte di tutti questi elementi il Sostituto Procuratore titolare dell’indagine ha chiesto al GIP l’applicazione di misure cautelari per gli indagati, una richiesta rigettata. A fronte, però, del successivo ricorso proposto dal Pubblico Ministero il Tribunale del Riesame di Torino ha disposto l’applicazione di misure cautelari, confermata dalla Suprema Corte di Cassazione a cui avevano fatto ricorso gli indagati. Ora l’uomo si trova in carcere, mentre la donna è agli arresti domiciliari.

adv-408

Foto di repertorio