Amarezza in via Trotti: ancora chiusa e inaccessibile e ora c’è Gagliaudo

ALESSANDRIA – I lavori in via Trotti ad Alessandriadovevano chiudersi il 10 settembre e invece “oggi, al 17, la strada è ancora inaccessibile ai veicoli”. È fortissima l’amarezza di Danilo Arona, commerciante di Alessandria, titolare di una erboristeria proprio nella strada che è stata rifatta in queste settimane. Il problema, ha spiegato, è che oggi nel suo negozio non si può arrivare perché “via San Francesco è chiusa all’altezza di via Bergamo. Sono alcuni giorni che i lavori per il ripristino della pavimentazione della via sono terminati eppure non si procede con la riapertura del tracciato e siamo a sette giorni dalla fine dei lavori prevista“.

Nessuno – continua Arona – spiega perché non smantella il cantiere e le difficoltà sono molte. I corrieri, per esempio, fanno fatica ad arrivare e sono costretti ad arrivare fino alla nostra erboristeria in controsenso. Io stesso ho un garage poco lontano e per portare la merce dovrei venire contromano: mi chiedo per quale motivo“. A tutto questo si aggiunge, ma qui la responsabilità è dei maleducati, la presenza di deiezioni di cani da via Trotti a corso Roma, “qualcosa di indecente“. Uno scenario che per giunta, conclude Arona, coincide con l’inizio di Gagliaudo tra i mercanti.