In provincia di Alessandria perso tra il 50% e l’80% della produzione di nocciole

ALESSANDRIA – È pesantissimo il dato relativo al calo della produzione di nocciole nella provincia di Alessandria. Il 2021 ha visto una perdita, rispetto alla media, pari al 50% in collina e 80% in pianura. A causare questo importante ridimensionamento gli eventi atmosferici estremi, come le gelate di questa primavera e la siccità di questa estate.

In questo 2021 la produzione è scesa a 5 quintali ad ettaro rispetto ai 20-25 quintali registrato negli anni passati. Secondo le associazioni degli agricoltori si tratta di un’annata nera per la produzione piemontese e ribadita nel corso della 19esima Fiera Mercato della Nocciola Piemonte in località Piagera di Gabiano, in Valcerrina. La produzione corilicola alessandrina conta 864 aziende su una base di 3.225 ettari.