Ad Alessandria contributi superiori ai 3 milioni di euro per la messa in sicurezza di scuole e strade

ALESSANDRIA – Sono 3 milioni e 500 mila euro i contributi stanziati dal Governo provenienti dal cosiddetto PNRR e destinati ad Alessandria per la messa in sicurezza di edifici pubblici e strade. Nei mesi passati erano già stati finanziati due progetti di mitigazione del rischio idrogeologico e che riguardavano il Rio Lovassina e Casalbagliano per un totale complessivo di un milione e 500 mila euro. Con i nuovi fondi il Comune potrà portare avanti altri cinque progetti quali la messa in sicurezza del Cavalcaferrovia di viale Brigata Ravenna (500 mila euro), delle strade comunali di via Vespucci e strada Acqui (500 mila euro) e delle scuole Straneo, Cavour e Morando (rispettivamente 800 mila, 750 mila e 950 mila euro).

Per il ponte Brigata Ravenna, in particolare, si tratta di completare le opere già avviate nel 2019 su di un lato dello stesso e mettere in sicurezza tutta la scarpata sinistra in direzione del Quartiere Cristo per cui il Comune è beneficiario di un altro contributo pari a 150 mila euro. “Uno degli obiettivi dell’Assessorato ai Lavori Pubblici, è quello della messa in sicurezza di alcune strutture e infrastrutture della Città. Questi contributi del Ministero dell’Interno e MEF vanno in quella direzione, ovvero in questo caso con la messa in sicurezza del lato sinistro (verso il Quartiere Cristo) del cavalca-ferrovia Brigate Ravenna con il rifacimento della staccionata e barriere a compimento del lavoro svolto circa un anno fa dal lato opposto“, ha spiegato l’Assessore ai Lavori e Opere Pubbliche, Giovanni Barosini. “Inoltre risolverà la annosa criticità di via Vespucci e strada Acqui, con il rifacimento del marciapiede ciclopedonale che va dalla scuola di Polizia a Cabanette per la messa in sicurezza e soprattutto per favorire la mobilità ciclabile e non solo della città verso i sobborghi”, ha aggiunto.

Grande significato assume poi il finanziamento della messa in sicurezza dei tre edifici scolastici sopracitati sui quali sono in corso da mesi la progettazione antincendio e di verifica sismica, anche questa finanziata con altro contributo di 153 mila euro. “Una grande opportunità per finanziare le opere necessarie alla comunità alessandrina soprattutto per la messa in sicurezza ed efficientamento energetico di tre grandi edifici scolastici che ospitano complessivamente 1050 studenti“, ha dichiarato invece Silvia Straneo. L’Assessore all’Edilizia Scolastica ha poi aggiunto: “I nostri uffici comunali, cui va il mio plauso, sono sempre attenti e indiscutibilmente preparati professionalmente a cogliere tutte le occasioni per portare contributi ed introiti esterni alle casse comunali,  per finanziare le opere pubbliche necessarie alla comunità. L’educazione dei nostri ragazzi e’ al centro delle nostre politiche di sviluppo della città: se si guarda al futuro bisogna pensare e progettare spazi educativi efficienti e sicuri. Non poteva esserci notizia più bella ad inaugurare il nuovo anno scolastico“.

Con queste nuove ulteriori risorse, salgono complessivamente a circa 15 milioni i contributi, oltre al cosiddetto programma “PINQUA” per oltre 29 milioni, che nel periodo 2019-2021 il Comune di Alessandria ha ottenuto grazie al lavoro degli uffici e degli Assessorati:

  • € 9.461.253,00 per l’edilizia scolastica (di cui € 2.950.000,00 per le coperture danneggiate da maltempo 2020)
  • € 510.000,00 per edilizia pubblica
  • € 1.150.000,00 per la messa in sicurezza di strade, ponti e viadotti
  • € 380.000,00 per il ripristino di danni edifici da maltempo agosto 2020
  • € 594.760,00 per il ripristino di danni causati dagli eventi alluvionali del 2019
  • € 1.500.000,00 per mitigazione dissesto idrogeologico
  • € 1.370.000,00 Per potenziamento rete ciclabile

Le importanti risorse ottenute dal 2019 ad oggi, complessivamente oltre 44 milioni, per opere pubbliche in settori vitali della Città, quali scuole, strade, infrastrutture, ripristino di edifici, testimoniano il grande ed efficace lavoro svolto da questa Amministrazione, sia a livello tecnico, sia politico, per sviluppare progetti destinati a migliorare in modo significativo la città, i servizi per i cittadini e in generale la qualità della vita. Elemento, quest’ultimo,  importante non solo per chi vive e lavora ad Alessandria, ma anche per attirare imprese, investimenti, turismo, saperi”, ha infine commentato il Sindaco, Gianfranco Cuttica di Revigliasco.

adv-172