L’Orba porta via un’auto della Protezione Civile. Morchio: “Non importa siamo salvi e pronti a ricominciare”

OVADA – Quanto successo alla Protezione Civile dimostra come sia importante e al contempo rischiosa l’attività di chi aiuta nelle situazioni di emergenza. Lunedì, durante le varie azioni di soccorso un mezzo della Protezione Civile è stato portato via dalla furia dell’acqua. Lo ha raccontato Andrea Morchio, a capo del Coordinamento di Alessandria, impegnato ieri a Ovada nel momento più complicato della giornata, durante l’esondazione dell’Orba. Fortunatamente nessuna persona è rimasta ferita e i volontari hanno proseguito le loro attività nonostante lo spavento.

Morchio ha commentato così la disavventura: “Questa volta non si porta aiuto lontano, questa volta è capitato a noi, abbiamo provato a difenderci dal fiume fino alla fine, non importa se ti sei portato via la macchina, siamo tutti salvi. Tra poche ore siamo pronti a scommettere ancora una volta. Forza Ovada!