A Bosio circa 50 persone con malesseri allo stomaco. Ordinanza del sindaco: “Bollite l’acqua”

BOSIO – Sarebbero circa 50 le persone di Bosio che, nei giorni scorsi, hanno manifestato dei malesseri allo stomaco, una sindrome gastroenterica come si legge nell’ordinanza firmata dal sindaco Stefano Persano che, a scopo cautelativo, invita la cittadinanza a bollire l’acqua, compreso il lavaggio di ortaggi e frutta. Le ultime analisi dell’acquedotto, partite già lo scorso 7 ottobre, hanno certificato l’idoneità dell’acqua al consumo dell’uomo. Questa mattina sono stati inviati ulteriori campioni da analizzare.