Violenta rapina in una sala slot di via Marengo ad Alessandria: arrestato 32enne
adv-280

ALESSANDRIA – I Carabinieri della Compagnia di Alessandria, diretti dal capitano Davide Sessa, hanno arrestato per rapina aggravata e lesioni un cittadino 32enne di nazionalità marocchina. L’uomo aveva compiuto una violenta rapina all’Hotel Keiko di via Marengo ad Alessandria. Il 32enne, sfruttando le ore serali e la conseguente minore presenza di clienti all’interno della sala slot dell’hotel, è entrato nel locale e sotto la minaccia di un taglierino ha cercato di rapinare l’esercente, un uomo di origini cinesi di circa 60 anni.

Nello specifico il cittadino marocchino, in un momento di distrazione del titolare, lo ha afferrato da dietro puntandogli un taglierino alla gola. Ne è nata una colluttazione che ha portato al ferimento di entrambi i contendenti. Ad avere la peggio l’esercente cinese che ha riportato ferite da taglio alla gola e alla testa guaribili in una ventina di giorni. Il rapinatore nel frattempo si era dato alla fuga trafugando delle sigarette. I militari, dopo la segnalazione, hanno attivato le ricerche ritrovano il 32enne marocchino al pronto soccorso di Ovada dove era andato per farsi medicare dopo la colluttazione. I Carabinieri hanno eseguito perquisizioni nell’auto e a casa del rapinatore dove sono state trovate le sigarette, ancora sporche di sangue, e indumenti riconducibili a quelli utilizzati per la rapina.