Terza dose anche per il personale scolastico per evitare la Dad: in Piemonte richiamo per 120 mila persone

PIEMONTE – Non è un mistero che, con la pandemia che ha solamente rallentato la sua avanzata ma ancora lontano dall’essere debellata, il Governo sta pensando di estendere la cosiddetta terza dose a tutta la popolazione vaccinabile, ovvero quella dagli over 12 anni in su. Lo farà, come sta già avvenendo, procedendo per categorie. Le prime, come è noto, sono quelle degli over 60, dei soggetti fragili e del personale sanitario.

adv-804

Come riportato da Il Corriere della Sera il prossimo step potrebbe riguardare anche il personale scolastico. In Piemonte si parla di una popolazione di 120 mila soggetti da tutelare. Soprattutto quelli che si rapportano giornalmente con gli under 12 per cui, al momento, in Italia non è prevista la possibilità di vaccinarsi. Del resto un caso su quattro dei contagi fra l’11 e il 24 ottobre 10.333 nuovi casi Covid è Under 20, con una massima incidenza, ha rilevato l’Istituto Superiore di Sanità, tra gli under 12. “La valutazione è in corso“, ha precisato il direttore della Prevenzione del ministero della Salute Gianni Rezza.