Ad Anna Mazzamauro il premio Lavagnino: domenica la cerimonia al Teatro Marenco di Novi
adv-335

NOVI LIGURE – Domenica 7 novembre, il teatro Marenco di Novi Ligure ospiterà, in una serata concerto “multidisciplinare”, anche la consegna del premio “Lavagnino Attore Award 2021” che verrà destinato ad Anna Mazzamauro. Sarà l’Orchestra Classica di Alessandria, con la partecipazione di Roberto Ranfaldi (violino di spalla dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI), a dare vita all’ennesimo appuntamento dell’ormai ultra ventennale Festival Lavagnino, presso il teatro Romualdo Marenco, noto in passato per la sua acustica perfetta, che dopo più di settant’anni alza nuovamente il sipario.

La musica, soprattutto filmica, sarà la protagonista assoluta del concerto dal titolo: Benvenuti a teatro: colonne sonore in palcoscenico”: le note di Vivaldi, Lavagnino, Rustichelli, Cicognini, Piazzolla, Bacalov e Morricone rivivranno sul palco di questo straordinario gioiello di architettura del XIX secolo.

Il Festival A.F. Lavagnino, uno dei festival musical-cinematografici più longevi del panorama nazionale, da sempre diretto artisticamente da Luciano Girardengo e dedicato ad Angelo Francesco Lavagnino, prolifico e attento compositore di musica colta e per film, consegnerà quest’anno il premio all’attrice di teatro Anna Mazzamauro, più nota al grande pubblico per aver interpretato la Signorina Silvani, amore impossibile del ragioniere più famoso d’Italia, che in 2 occasioni ottenne la nomination al Nastro d’Argento come migliore attrice non protagonista, proprio nella lunga serie dedicata a Fantozzi.

Sarà Giulio Graglia, direttore artistico del teatro Marenco, a condurre la serata, accompagnato dall’attrice di prosa, cinema e fiction Gilda Postiglione e da Danilo Bruni, attore e doppiatore, “la voce” per eccellenza piemontese, che nel 2006 presentò al mondo le Olimpiadi di Torino.

adv-72

“Le più belle pellicole cinematografiche nel luogo di cultura musicale per eccellenza: il teatro ritrovato della nostra Novi, in pieno centro cittadino!”, commenta Luciano Girardengo, orgoglioso ed entusiasta di far parte di un ampio progetto di recupero di un patrimonio culturale che spazierà a 360° attraverso le diverse performing arts.

Sempre domenica 7 novembre, durante tutta la giornata, gruppi di 20 persone, a partire dalla mattina, potranno partecipare a esclusive visite guidate, a cura del direttore artistico del Teatro, Giulio Graglia. Con lui si potranno scoprire gli spazi più segreti e affascinanti, dal dietro le quinte ai camerini degli artisti, dal palco al loggione, con la rarissima opportunità di assistere silenziosamente alle prove, un’occasione insolita per prendere finalmente confidenza con nuovi spazi di bellezza e conoscenza.

Inizio spettacolo alle 20.45, il costo del biglietto sarà 5 euro, 3 euro ridotto. Per maggiori informazioni sulla prenotazione e visite guidate potete scrivere a [email protected]