Frigorifero abbandonato vicino ai bidoni a Pietra Marazzi: nei guai una società di Acqui Terme
adv-132

PIETRA MARAZZI – Nei giorni scorsi un frigorifero ed altri rifiuti speciali erano stati ritrovati vicino ai cassonetti presenti all’interno del territorio di Pietra Marazzi. Un gesto sconsiderato che però non è rimasto impunito. Le indagini della Polizia Locale di Valenza, supportate dalla visione del sistema di videosorveglianza del Comune di Pietra Marazzi (che insieme ad altri è convenzionato con Valenza per il controllo del territorio) hanno infatti portato all’individuazione del responsabile dell’abbandono. Gli agenti sono risaliti a un’impresa di Acqui Terme per cui, oltre alla sanzione, è scattata anche la denuncia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Alessandria.

L’episodio rientra nell’attività di controllo e di repressione del fenomeno dell’abbandono selvaggio dei rifiuti effettuato ormai da alcuni mesi con un impegno quotidiano dalla Polizia Locale di Valenza sotto il coordinamento del Comandante Gian Luigi Talento e dietro impulso del Sindaco. “L’obiettivo lo abbiamo detto sin da subito è quello di una città bella, accogliente, attrattiva e sicura e per raggiungerlo la tutela dell’ambiente ed il decoro urbano sono un passaggio fondamentale. E questo impegno intendiamo anche metterlo, grazie al lavoro della Polizia Locale, nei comuni con i quali stiamo lavorando in convenzione”, ha spiegato il sindaco Oddone.