A Pasturana l’attualità di Dante apre la Settimana della Cultura
adv-573

PASTURANA – Parte con una interessante iniziativa per discutere dell’attualità del pensiero dantesco, la consueta “Settimana della Cultura” novembrina che il Comune di Pasturana propone ai propri concittadini e ai molti estimatori provenienti da fuori, dal 2003, anno della prima edizione, sempre molto attenti alle iniziative culturali. «Una settimana molto impegnativa – illustra il sindaco di Pasturana Massimo Subbreroma di cui siamo particolarmente orgogliosi, perché in ogni edizione ci consente, nonostante le risorse sempre più limitate, di ospitare eventi culturali di livello e assai graditi dal pubblico, sia che si tratti di iniziative di colore a carattere locale, sia quando le proposte affrontano, invece, temi più complessi e profondi».

È proprio il caso dell’edizione 2021, che apre i propri battenti oggi, venerdì 19 novembre, alle 21,00, nella sala “Europa” del Comune, una serata in onore di Dante Alighieri. «In effetti – spiega l’assessore alla cultura (e già sindaco di Pasturana) Giuseppina Pomerosi tratta di un appuntamento che si inserisce con grande umiltà, ma con la consapevolezza di aver lavorato bene, nell’ambito delle celebrazioni nazionali per il settimo anniversario della morte del “Padre della lingua italiana”. Proporremo pertanto ai nostri ospiti un filmato realizzato dal personale volontario della Biblioteca cittadina, intitolato: L’amor pe’ i peccatori (opera peraltro già ammessa, la scorsa primavera, al premio patrocinato dal Ministero dei Beni Culturali Il maggio dei libri n.d.r.). Il tutto preceduto dal commento della professoressa Lucina Alice, l’apprezzatissima docente di materie classiche, presso il liceo “Amaldi” di Novi Ligure».

«Un’intervista corale a carattere divulgativo che, per quanto rigorosamente organizzata sul piano scientifico da Alessia Carrea,  si presenta con toni assai leggeri e accessibili a tutti – tiene a precisare Maurizio Scordino, che con Sergio Adreani ne ha curato la realizzazione – in cui un campione rappresentativo di cittadini pasturanesi: selezionato per sesso, età e scolarizzazione, si confronta sugli episodi più noti della Divina Commedia, dimostrando, di fatto, l’incredibile contemporaneità di un dibattito tutt’altro che concluso».

La “Settimana” culturale pasturanese proseguirà, quindi, con altri due importanti appuntamenti che si terranno sempre alle ore 21.00 presso la sala “Europa” del Comune:

  • Martedì 23 novembre, la presentazione dei volumi: Il mio mondo, di Francesco Teti e Una storia di vita e di sport di Fabrizio Lavezzato; modera il giornalista Maurizio Iappini
  • Venerdi 26 novembre, lo spettacolo teatrale Più su di quaggiù, di e con Andrea Robbiano, musiche di Lorenzo Marcenaro

Tutti gli eventi sono ad entrata libera, è obbligatorio da parte del pubblico (come da Normativa vigente in materia di prevenzione Covid – 19), essere in possesso del Green Pass.

È gradita la prenotazione presso gli uffici comunali al numero telefonico  0143 58171  (h. 8,00- 14,009 o tramite mail a [email protected]