Pasti per 132 famiglie grazie alla sinergia tra Bulgari e l’associazione San Vincenzo de Paoli
adv-559

PROVINCIA DI ALESSANDRIA – Continua la collaborazione tra la San Vincenzo de Paoli e Bulgari. L’azienda orafa e Cirfood hanno preparato 132 pasti che i volontari dell’Avis hanno consegnato alla San Vincenzo e che venerdì sono stati distribuiti ad altrettante famiglie.

Bulgari è un’azienda di primario livello nel panorama internazionale” ha dichiarato Federico Violo, Presidente del Consiglio Centrale della San Vincenzo di Alessandria “e a loro e Cirfood rivolgo un sincero ringraziamento per il percorso di collaborazione, cui abbiamo aderito con convinzione, che è cresciuto e si è sviluppato in questi mesi con il ritiro e la distribuzione quotidiana dei pasti cucinati e non consumati della mensa aziendale. Il contrasto alle situazioni di fragilità ed emarginazione e il consolidamento della cultura del recupero passano attraverso queste azioni concrete. La donazione di venerdì scorso ha aggiunto valore a questo progetto. Un ulteriore esempio di sensibilità in questo momento così complesso dal punto di vista anche sociale e di come un grande marchio e una storica realtà di volontariato del territorio insieme stiano facendo molto per chi attraversa momenti di difficoltà“.

Il Presidente ha ringraziato AVIS e tutti i volontari per essere stati protagonisti di “questa bella iniziativa di solidarietà”. Violo ha ringraziato inoltre la presidente Luciana Mamprin, il Vicepresidente Mario Mamprin, i volontari, la Presidente Graziella Bonzano e tutti i volontari della Conferenza di Valenza.

Nella foto da sinistra Franco Giabbani, Vicepresidente della Consulta del Volontariato di Valenza e volontario vincenziano, Graziella Bonzano, Presidente della Conferenza San Vincenzo di Valenza, Federico Violo, Presidente del Consiglio Centrale San Vincenzo di Alessandria e Presidente Consulta del Volontariato di Valenza, Lorella Perrone, Segretaria della Consulta del Volontariato di Valenza.