Il Piemonte si conferma in zona bianca nonostante un aumento di focolai e ospedalizzazioni

PIEMONTE – Il Piemonte si conferma in zona bianca. Questo nonostante un aumento, nella settimana 22-28 novembre, dei nuovi casi e dei focolai. L’Rt puntuale calcolato sulla data di inizio sintomi passa da 1.21 a 1.36 e la percentuale di positività dei tamponi resta al 2%. L’incidenza è di 136,17 casi ogni 100 mila abitanti, mentre il tasso di occupazione dei posti letto sale, ma resta sempre sotto soglia di allerta (5,7% per le terapie intensive e 6,9% per i posti letto ordinari). “La situazione epidemiologica e il numero dei ricoveri, sempre contenuti, concorrono favorevolmente a mantenere la nostra regione in zona bianca“, fanno sapere dalla regione.