Chiuso per 30 giorni esercizio a Valenza per violazioni alle norme anti covid e risse
adv-99

VALENZA – Un locale dovrà rimanere chiuso per trenta giorni a Valenza dopo le ripetute violazioni alle norme anti covid ma anche per una serie di situazioni allarmanti segnalate dai Carabinieri. 

Questo sabato 4 dicembre 2021 infatti, il personale della Questura di Alessandria ha notificato al titolare dell’esercizio del centro cittadino di Valenza, il decreto del Questore che ne ha disposto, ai sensi dell’art. 100 del Testo Unico della Legge di Pubblica Sicurezza, la sospensione della licenza. Il provvedimento è stato applicato perché da luglio 2020, fino a novembre 2021, i Carabinieri di Valenza sono intervenuti per numerose e reiterate violazioni amministrative, relative anche alla recente normativa per il contenimento del contagio da Covid-19. Nel locale inoltre si sono verificate alcune risse e nelle conseguenti attività di controllo effettuate dal personale dell’Arma, è stata accertata la presenza di persone in stato di ubriachezza oltre che di numerosi pregiudicati, con a carico reati di vario genere, dallo spaccio di stupefacenti, a reati contro il patrimonio e contro la persona. Molto cittadini inoltre hanno lamentato continui disturbi della quiete pubblica, in particolare in orari serali e notturni.

Il Questore quindi, a fronte della diminuita percezione di sicurezza tra i cittadini e, in particolare tra i residenti nella zona dove ha sede l’esercizio pubblico, ha disposto la chiusura. Il provvedimento è stato adottato per arginare situazioni pericolose per l’incolumità degli avventori e impedire il reiterarsi di episodi analoghi,