Fondazione Uspidalet: raccolti 50 mila euro per il macchinario destinato ai bambini in terapia intensiva

ALESSANDRIA – Missione compiuta. La Fondazione Uspidalet ha annunciato di aver raggiunto dell’obiettivo della raccolta fondi per l’acquisto del monitoraggio emodinamico per l’Ospedale Infantile di Alessandria: grazie alla festa dei Babbi Natale dello scorso 5 dicembre, al sostegno di tanti cittadini e della donazione dell’azienda Metlac di Bosco Marengo è stata infatti raggiunta la cifra di 50 mila euro. “Siamo riusciti ad andare oltre la cifra richiesta ha sottolineato il presidente della Fondazione Uspidalet Bruno Lulani “questo ci permetterà di destinare i soldi in più, ad altri progetti del Cesare Arrigo, che intendiamo appoggiare”. 

Sono state oltre duemila le persone che domenica 5 dicembre hanno partecipato alla grande kermesse dei Babbo Natale in piazza Marconi, molte famiglie e tanti alessandrini hanno seguito sul palco le quattro ore di spettacolo organizzato dalla Fondazione Uspidalet in collaborazione con la città di Alessandria e con il patrocinio della Provincia. Tanti avevano comprato il costume nei negozi della città che esponevano la locandina, e si sono presentati in piazza vestiti da Babbo Natale. I soldi in più che sono arrivati dalle tante e generose donazioni dei cittadini di Alessandria, verranno destinati ad un nuovo progetto sempre per l’0spedale Infantile della città, ossia l’acquisto di un ecografo di alta fascia che anche in questo caso permetterà di eseguire esami non invasivi soprattutto sui pazienti più piccoli. Un progetto chiamato “Uno sguardo profondo” e di cui si possono avere tutte le informazioni sul sito della fondazione. 

“Vedere la partecipazione dei cittadini e di un’azienda così importante del territorio come la Metlac, contribuire a rendere migliori e più umani i nostri ospedali, non può che farci ben sperare per i progetti futuri, uniti si vince sempre” ha concluso Lulani.

adv-537