“Alessandria più bella”: una squadra di 6 addetti per i rifiuti fuori cassonetto e sforzo maggiore per città più pulita

ALESSANDRIA – Amag Ambiente vuole risolvere il problema del sempre più frequente degrado intorno ai cassonetti di Alessandria. Da lunedì 20 dicembre quindi entrerà in azione una squadra dedicata esclusivamente ai rifiuti fuori dai contenitori. Composta da sei operatori, sarà al lavoro il pomeriggio e la notte nelle vie del centro, 3 volte alla settimana nei quartieri e due nei sobborghi.

Il servizio ‘fuori cassonetto’ che stiamo per implementare – spiega il Presidente Paolo Arrobbiorappresenta un’autentica rivoluzione, un vero ‘salto di qualità’ realizzato in fortissima intesa con il sindaco di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, che è stato il primo ispiratore di questo progetto. Non solo andiamo a incrementare il numero di addetti espressamente dedicati al servizio, che saranno 6 a tempo pieno, ma li dotiamo di mezzi moderni e all’avanguardia, in grado di ottimizzare i risultati. Gli operatori, distribuiti su due turni, si occuperanno di perlustrare accuratamente il territorio comunale alessandrino, estremamente vasto e complesso, con i suoi numerosi sobborghi e frazioni. Gli interventi saranno quotidiani e tempestivi: passeranno poche ore dall’arrivo delle segnalazioni alla risoluzione (verificata e certificata dai nostri tecnici) dei problemi”.

Il ‘fuori cassonetto’ – evidenzia ancora Paolo Arrobbio – è un servizio per noi particolarmente costoso, ma riteniamo sia un elemento essenziale per arrivare al risultato finale: massima pulizia nelle vie del centro, nei quartieri, nei sobborghi. Però deve essere chiaro agli alessandrini che i rifiuti non si abbandonano in strada, e neppure a fianco di un cassonetto pieno, se ne esistono altri a distanza ragionevole”.
Per capire l’entità dei costi per la comunità di un comportamento maleducato da parte di alcuni, bastano alcuni dati. Attualmente, spiega l’azienda, gli addetti di Amag Ambiente dedicati al ‘fuori cassonetto’ si trovano a dover raccogliere circa il 10% dei rifiuti indifferenziati complessivi. Questo significa inserirli manualmente nei contenitori corretti oppure portarli in sede, o farli recuperare da una squadra apposita, nel caso di ingombranti molto voluminosi.

L’azienda non si ferma tuttavia al degrado attorno ai cassonetti, e ha annunciato un piano per la pulizia complessiva della città a partire dal centro. Le attività anche in questo caso saranno al mattino e al pomeriggio con anche la pulizia delle aree mercatali non solo dopo i mercati ma anche prima oltre al monitoraggio costante delle situazioni di abbandoni di rifiuti anche in aree extraurbane (soprattutto nelle zone industriali), con immediate segnalazioni alla vigilanza ambientale.

Verrà inoltre raddoppiata l’attività di spazzamento delle strade del centro, con doppi interventi quotidiani: la mattina presto, e nel pomeriggio. “Il Natale e il futuro di Alessandria saranno all’insegna della pulizia e dell’ordine, anche se per arrivarci è essenziale la collaborazione degli alessandrini civili che hanno a cuore la loro città, che sono la stragrande maggioranza“.

È a loro che chiediamo di darci davvero una mano, anche sul fronte di una corretta raccolta differenziata. La campagna di sensibilizzazione nelle scuole sta dando risultati eccellenti, i giovani sono i nostri primi ambasciatori all’interno delle loro famiglie: ora però tocca anche agli adulti fare la propria parte“.

L’attenzione al degrado si estenderà anche all’area dello stadio che verrà pulita prima e dopo gli incontri dell’Alessandria calcio.

Rimarrà tuttavia cruciale, anche per abbattere i costi, l’atteggiamento dei cittadini, per esempio nel caso degli ingombranti. “Televisori, materassi, sedie o tavoli non vanno abbandonati vicino ai cassonetti, o in qualsiasi altro luogo pubblico. Chiunque abbia a casa propria rifiuti ingombranti di cui liberarsi può farlo sia portando gli stessi, negli orari di apertura, alla sede Amag Ambiente di Viale Michel 44 (di fianco al cimitero di Alessandria), o presso il Centro di raccolta del Quartiere Cristo, in via IV Martiri n. 133 in direzione di Casalbagliano. Sono inoltre presenti sul territorio altri centri di raccolta differenziata presso i comuni di Felizzano, Frugarolo e Sezzadio“.

Per informazioni è possibile consultare il sito di Amag Ambiente. Attivo anche il ritiro a domicilio, su prenotazione, chiamando il numero verde 800 296096 (solo da telefonia fissa) o lo 0131 223215.