Addio al partigiano centenario Giuseppe Merlo, testimone del rastrellamento alla Benedicta

BOSIO – Due settimane fa aveva pianto la morte del fratello Mario, ieri anche lui se n’è andato. La provincia di Alessandria piange la scomparsa di Giuseppe Merlo. Partigiano, era uno degli ultimi superstiti del rastrellamento della Benedicta. Aveva 100 anni. Dopo l’8 settembre Merlo fondò uno dei primi gruppi di ribelli dell’entroterra genovese: la cosiddetta “banda di Voltaggio”. Il suo nome di battaglia era “Merlo”. 

Dopo essere sfuggito al rastrellamento dell’aprile 1944, Merlo partecipò alla liberazione del forte di Gavi nelle formazioni di Giustizia e Libertà. I funerali si svolgeranno venerdì 17 dicembre alle 15, nella chiesa parrocchiale di Bosio.

Foto tratta dal sito dell’Isral