Come proteggere i nostri amici animali dai botti di Capodanno

PROVINCIA DI ALESSANDRIA – Molti Comuni della nostra provincia, tra cui anche il capoluogo Alessandria, hanno vietato i botti di Capodanno. Un po’ a tutela della quiete pubblica, un po’ a tutela dei nostri amici animali. All’ultimo dell’anno c’è però sempre qualcuno che al canonico tric e trac non sa proprio rinunciare. Questo con grande paura e scompiglio per cani e gatti, oltre che per tutti gli altri animali selvatici, terrorizzati da quei botti improvvisi. Ma come difendere i pelosetti che vivono con noi? Come ogni anno l’Oipa (Organizzazione internazionale protezione animali) ha stilato un decalogo a loro tutela.

Il primo consiglio è quello di tenere gli animali il più lontano possibile dai festeggiamenti e dai luoghi in cui i petardi vengono esplosi. Non lasciamo mai soli i nostri amici, mostrandoci tranquilli cercando di distrarli. Meglio non lasciarli in giardino e portarli in casa per farli sentire più protetti. Per non far sentire le esplosioni si può tenere alto il volume di radio e televisione, ma anche chiudere finestre e persiane può schermare un po’ i rumori fastidiosi. Lasciate che si rifugino dove vogliono: che sia sotto un mobile o sotto il divano, senza disturbarli. Questi sono alcuni dei consigli dell’Oipa, ma nel video dell’Organizzazione ne troverete molti altri.

Photo by Matthew Henry on Unsplash