Cassinelle è il migliore Comune dell’Alessandrino per raccolta differenziata: la classifica di Legambiente

PIEMONTE – Il Comune più bravo del Piemonte nel riciclare i rifiuti è Cassinelle. Il centro abitato dell’Ovadese, circa 850 abitanti, è stato il migliore nella raccolta differenziata che nel 2020 è stata pari al 91,31%. Il secco residuo nel piccolo Comune è di 30,10 kg/ab. Il dato emerge dallo studio dei Comuni Ricicloni, ovvero di quei paesi e città che sono riusciti in un anno a superare il 65% previsto dalla legge di raccolta differenziata.

Ma sono tanti altre le amministrazioni della provincia di Alessandria promosse da Legambiete. Nella top ten dei comuni Rifiuti Free ce ne sono altri cinque provenienti dal territorio provinciale. Al quinto posto troviamo Pecetto di Valenza (84,76%), al sesto Morasco (88,9%), al settimo Carrosio (88,7%), all’ottavo Orsara Bormida (88,3%) e infine Rivarone (83,95%).

La provincia di Alessandria, la seconda peggiore per raccolta differenziata dietro a Torino, è ferma per raccolta differenziata al 61,4%. Sono solo due i centrizona che hanno centrato l’obiettivo previsto per legge superando il 65% di riciclo: si tratta di Acqui Terme, di Tortona e di Ovada rispettivamente con il 78,75%, il 73,56 e l’82,16%.

Photo by Jilbert Ebrahimi on Unsplash