Asl: “Ribadiamo, il centro dialisi Valenza non chiuderà”. Alla fine l’Azienda corregge sé stessa
adv-214

VALENZA – Dopo la rassicurazione di questa mattina del sindaco di Valenza Maurizio Oddone ora è arrivata anche quella dell’Azienda Sanitaria Locale di Alessandria: il Centro Dialisi di Valenza non chiuderà. In una nota stampa la Direzione Generale dell’Azienda ha “smentito la notizia secondo la quale i trattamenti di dialisi effettuati presso il centro di Valenza verrebbero riprogrammati nel presidio di Casale Monferrato“.

“Il centro dialisi valenzano continuerà la sua attività nonostante le difficoltà legate alla pandemia e alle carenze di personale, come peraltro già ribadito in numerose altre occasioni. Il centro dialisi di Valenza è oggetto di una grande attenzione da parte della cittadinanza e si è verificato più volte che, nelle fasi di riorganizzazione del servizio, la stampa abbia riportato la notizia infondata della sua chiusura. Asl Alessandria ribadisce che il centro dialisi di Valenza rimane aperto e che i pazienti che lo frequentano potranno continuare ad usufruire dei suoi servizi senza soluzione di continuità”.

Questa comunicazione di smentita non è la prima” ha rimarcato Asl “ma ci si augura che possa essere l’ultima. Pertanto, la Direzione Generale si appella al senso di responsabilità di tutti gli operatori dei media e richiede che venga dato spazio a questa smentita evidenziando la necessità di riscontrare sempre con la Direzione dell’Azienda le informazioni sull’attivazione o la rimodulazione dei servizi, soprattutto in questo frangente in cui l’erogazione di alcuni servizi può effettivamente essere sospesa o rivista per far fronte all’emergenza. Nel merito inoltre si chiarisce che, nonostante la grave carenza di medici e le difficoltà legate alla pandemia, l’impegno dell’Azienda è focalizzato non solo nel mantenere attivo il centro dialisi di Valenza, ma anche nel migliorarne i servizi avvicinandoli ai più alti standard di qualità”. 

In risposta alla Direzione Generale di Asl la redazione di Radio Gold precisa di aver pubblicato ieri la notizia dell’imminente sospensione temporanea del servizio dopo la conferma dell’Ufficio Comunicazione della stessa Asl di Alessandria. Fino a ieri, quindi, secondo quanto riferito ufficialmente dall’Azienda, il centro dialisi di Valenza sarebbe andato incontro a una “sospensione temporanea, dovuta a una grave carenza dei medici nefrologi”. La redazione di Radio Gold ha quindi riportato una notizia verificata, poi cambiata nelle ultime 24 ore. La conferma di questo è arrivata dalle stesse dichiarazioni del sindaco Maurizio Oddone che oggi, ai microfoni di Radio Gold, ha riferito di un medico recuperato dall’Asl per far fronte alla carenza riscontrata il giorno precedente, situazione che ha poi di fatto impedito la sospensione del servizio. L’evoluzione di questa mattina ha scongiurato la “sospensione temporanea“, notizia indubbiamente positiva per i cittadini valenzani e di cui siamo lieti. Da parte nostra ci permettiamo di precisare, però, che il senso di responsabilità non è mancato: è Asl che, oggi, ha smentito sé stessa.