Nuove limitazioni contro peste suina: stop anche a trekking, pesca e mountain bike
adv-992

PROVINCIA DI ALESSANDRIA – Non sarà possibile raccogliere funghi e tartufi, pescare, fare trekking e mountain biking oltre a ogni attività che “prevedendo l’interazione diretta o indiretta con i cinghiali infetti o potenzialmente infetti, comportino un rischio per la diffusione della malattia“. Lo dispone l’ordinanza del Ministero della Salute che ha stabilito la durata della limitazione per sei mesi. Sono escluse solo le attività connesse alla salute, alla cura degli animali detenuti e selvatici nonché alla salute e alla cura delle piante.

adv-706

Il documento, diramato ieri sera, 13 gennaio 2022, è stato adottato per contenere il fenomeno della peste suina africana riscontrata in alcune carcasse di cinghiali nell’alessandrino e in Liguria. L’ordinanza riguarda i 114 Comuni tra Piemonte e Liguria all’interno della zona considerata infetta. Nella stessa area rimane in vigore il divieto di caccia disposto alcuni giorni fa.