In quali negozi servirà il Green Pass a partire dal primo febbraio: la decisione del Governo

ROMA – Si è tenuta in queste ore una nuova interlocuzione tra il Governo e le Regioni. Sul piatto il nuovo Dpcm in arrivo con la lista delle attività dove sarà possibile accedere senza presentare il Certificato Verde. Dal primo febbraio senza Green Pass base, infatti, potrebbe essere possibile entrare solo in negozi di alimentari, del settore sanitario, supermercati, ottica, acquisto di pellet o legna per il riscaldamento, carburanti e – solo all’aperto – dal tabaccaio e dall’edicolante. Restano quindi fuori da questo elenco le librerie mentre sui centri commerciali la discussione è ancora aperta: l’idea che circola è quella che porterebbe a lasciare entrare anche chi non ha il Certificato Verde all’interno delle strutture ma unicamente solo per fare la spesa.

adv-637

In linea di massima il Dpcm dovrebbe in generale distinguere tra attività commerciali all’aperto e al chiuso, e individuare quelle necessarie “per assicurare il soddisfacimento di esigenze essenziali e primarie della persona” solo nell’ambito delle attività al chiuso. Un approccio che troverebbe il favore anche del Mise perché coerente con le necessità di prevenzione, dopo che nei giorni scorsi aveva chiesto di allargare la lista di attività consentite rispetto all’iniziale perimetro individuato dal ministero della Funzione pubblica e da quello della Salute.

adv-714