Confagricoltura: Stefano Invernizzi nuovo presidente di Zona di Tortona

TORTONA – Questa mattina all’Hotel “Il Carrettino” a Rivalta Scrivia si sono dati appuntamento gli imprenditori agricoli tortonesi associati a Confagricoltura per l’Assemblea di Zona elettiva. Ad accoglierli il presidente provinciale Luca Brondelli di Brondello, il presidente di Zona Paola Maria Sacco, il direttore provinciale Cristina Bagnasco ed il direttore di Zona Francesco Dameri.

La presidente di Zona Sacco ha ringraziato i presenti per la partecipazione continua, nonostante il faticoso periodo che si sta affrontando a livello globale. Le ha fatto eco il direttore provinciale Bagnasco, che ha ringraziato i collaboratori per l’attività svolta costantemente e con professionalità, nonostante le difficoltà della pandemia.

L’incontro è proseguito con le elezioni delle diverse cariche sociali a cura del direttore di Zona Dameri. Il Consiglio di Zona per il periodo 2022-2025 è composto da: Alice Castellani, Cosmin Calin Galasco Maran, Ivano Grassi, Stefano Invernizzi, Giovanni Lodi, Francesca Milano e Claudio Ricotti.

E’ seguita la relazione del presidente provinciale Brondelli, che sulla Manovra ha commentato: “Nella Legge di Bilancio 2022 possiamo rintracciare due provvedimenti di maggior interesse per il nostro settore. E’ stata riproposta l’esenzione totale del pagamento dell’IRPEF sui terreni. Inoltre, anche quest’anno, seppur in minor misura, vi sono incentivi per l’acquisto di macchinari per l’agricoltura 4.0. E’ innegabile il successo enorme di questa iniziativa, che consente di tenere aggiornate, dal punto di vista tecnologico, le nostre attività”.

Dameri ha poi ringraziato a nome di tutti Paola Sacco per l’operato svolto in questi sei anni quale presidente di Zona, porgendole un omaggio floreale. Roberto Giorgi, responsabile economico di Confagricoltura Alessandria, ha presentato agli associati la Riforma della Politica Agricola Comune 2023-2027, che andrà a regime dal prossimo anno.

Un aspetto della riforma che ha particolarmente preoccupato il pubblico è stato l’esame della dinamica del sostegno al reddito sotto forma di pagamenti diretti. Si assisterà ad un taglio del 50% con un dimezzamento nel 2023 del valore dei titoli disaccoppiati, che poi fino al 2026 vedranno modificare ulteriormente gli importi a causa del meccanismo della convergenza (ad un valore unico nazionale). Questo strumento causerà un’ulteriore perdita di valore per i titoli di importo unitario superiore alla media.

Come sempre numerose le domande in sala: il vice presidente provinciale Stefano Pareti ha chiesto ragguagli sul budget della PAC; Paola Sacco ha approfondito col presidente Brondelli il tema di HubFarm, la nuova piattaforma realizzata con Microsoft da Confagricoltura che accompagnerà le imprese agricole nella transizione tecnologica, digitale ed ecologica; infine, Claudio Ricotti e Gianfranco Castellotti sono intervenuti sulla questione irrisolta del ricondizionamento dei pozzi.

Al termine dell’Assemblea, il Consiglio zonale appena formato si è riunito e ha eletto all’unanimità Stefano Invernizzi quale presidente di Zona.