Il personale sanitario dell’Asl Al in stato di agitazione: “Dalla Direzione nessuna risposta a richieste fatte”

PROVINCIA DI ALESSANDRIA – Le sigle sindacali SS CISL FP, UIL FPL, FIALS, NURSING UP, NURSIND e la RSU ASL Alessandria hanno dichiarato lo stato di agitazione del personale dell’Azienda sanitaria locale di Alessandria. Una decisione presa all’unanimità nella riunione sindacale straordinaria che si è tenuta oggi, lunedì 24 gennaio 2022 a seguito della mancata convocazione da parte della Direzione Generale ASL AL a riguardo di diverse tematiche riguardanti soprattutto la situazione pandemica.

adv-833

In particolare le sigle sindacali da tempo hanno chiesto all’Asl di Alessandria un resoconto sulla situazione del personale del comparto dei reparti Covid; la sostituzione del personale sospeso; le prestazioni aggiuntive; gli incarichi di funzione personale amministrativo, tecnico e sanitario; contingenti Minimi in caso di sciopero; e la situazione dello Smart Working. Inoltre si è a più riprese evidenziata la preoccupazione “in merito alla situazione del personale dei vari presidi ospedalieri e distretti territoriali, all’interno dei quali le condizioni lavorative sono critiche, ed in alcuni casi, abbondantemente al di sotto dei livelli di sicurezza“.

Per questo i sindacati hanno espresso “assoluta preoccupazione e disappunto per il ritardo dell’espletamento dei concorsi del personale sanitario tecnico ed amministrativo, con conseguente ripercussione sulla tenuta del sistema sanitario provinciale. Esprimiamo, altresì solidarietà a tutto il personale sanitario e non, impegnato in questa ennesima ondata pandemica, grazie all’abnegazione degli stessi, vengono garantiti i servizi a tutela dei cittadini“.