Covid a scuola, nuove regole. Associazione Presidi: “Dad con tre contagi anche alle elementari”

ITALIA – Dalla prossima settimana le regole anti covid a scuola cambieranno. Lo ha sottolineato ad AdnKronos il presidente dell’associazione dei presidi Dirigenti Scuola Attilio Fratta: “Il Ministero ci ha ascoltati. Da quello che abbiamo appreso, dalla settimana prossima, anche alle elementari si andrà a casa da tre contagi in su come avviene alle superiori e questa è un’importante boccata d’ossigeno sia per il personale scolastico sia per i genitori che sempre più spesso dovevano chiedere permessi speciali dal lavoro”.

adv-686

“Il ritorno in aula alle scuole medie e superiori, per chi è stato colpito dal Covid” ha detto il presidente Fratta avverrebbe col semplice tampone negativo, sia antigenico sia molecolare, e dunque senza più passare dal medico per il certificato. Tra le altre misure anche la modifica delle regole per le quarantene per contatti con positivi in classe: in pratica verrebbe cancellato l’obbligo di tampone per gli studenti vaccinati che sono contatti di positivi, con il solo obbligo di indossare la mascherina Ffp2 per almeno 10 giorni. Siamo soddisfatti, lo snellimento delle procedure permetterà ai Presidi e al personale scolastico di lavorare meglio, alle famiglie di essere più tranquille e ai ragazzi di proseguire il percorso didattico che meritano”. 

adv-970