Incendio di un appartamento ad Acqui: due persone lievemente intossicate. Evacuate diverse famiglie
adv-513

AGGIORNAMENTO ORE 21.40: dopo che le fiamme nell’appartamento al penultimo piano sono state spente, tutte le famiglie dal secondo piano in su sono state fatte evacuare. Questo a causa della caduta dell’acqua utilizzata per spegnere l’incendio che proseguirà per tutta la notte, gli abitanti al primo piano possono restare perché non è stato riscontrato un problema di stabilità dell’edificio. Tutte le persone che sono state evacuate hanno trovato dimora presso parenti o amici, a parte sette cittadini che, come amministrazione, abbiamo provveduto a far alloggiare in un albergo” ha sottolineato a Radio Gold il sindaco di Acqui Terme Lorenzo Lucchini. 

adv-78

ACQUI TERME – Continua il lavoro di tre squadre dei Vigili del Fuoco in via Trieste ad Acqui, iniziato alle 19 dopo l’incendio divampato in un appartamento al penultimo piano di uno stabile. Le fiamme sono state domate. Lievemente intossicate le due persone residenti all’interno: i due sono stati comunque portati in ospedale per precauzione ma le loro condizioni non sono gravi. Dalle prime informazioni sembra che le fiamme si siano sviluppate a causa di un phon, andato in corto circuito.

Oltre all’appartamento interessato sono stati evacuati altre dodici unità abitative vicine, nello stesso piano. Dichiarato inagibile anche l’appartamento del piano inferiore a quello coinvolto. Ora si attende un ulteriore monitoraggio dei Vigili del Fuoco per l’eventuale sgombero dell’intera palazzina. Sul posto è presente anche il sindaco di Acqui Terme, Lorenzo Lucchini, arrivato per seguire da vicino le operazioni. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Acqui Terme, la Polizia Locale, il 118 e la Protezione Civile.