Crisi Terme di Acqui: anche i sindacati della scuola pronti a farsi sentire
adv-820

ACQUI TERME – Anche le segreterie provinciali dei sindacati della scuola Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals lunedì pomeriggio manifesteranno a sostegno dei lavoratori delle Terme di Acqui, licenziati qualche giorno fa. L’assemblea, aperta a tutti i cittadini acquesi, scatterà dalle 15.30, di fronte al Grand Hotel di Piazza Italia.

adv-15

“Le Terme costituiscono la principale risorsa economica e turistica del territorio acquese, e lo sono da tempo immemorabile” hanno sottolineato i segretari provinciali Serena Morando, Carlo Cervi, Giovanni Guglielmi e Maria Grazia Bodellini “si tratta di un colpo fortissimo per un territorio piccolo come l’Acquese, che avrà pesanti ripercussioni a tutti i livelli sul territorio, compreso
quello scolastico”.

“La mancanza di reddito familiare tarpa le ali a tutti i componenti di una famiglia e può spegnere, a volte per sempre, i desideri e le ambizioni dei più giovani. E senza lavoro per i giovani la nostra società non ha futuro. Per questo è importante che anche i sindacati della scuola facciano sentire la loro voce in questa vertenza, che dovrà trovare uno sbocco positivo per tutte le lavoratrici e i lavoratori delle Terme di Acqui”. 

adv-187