Aggrediti e malmenati in casa: derubata coppia di anziani ad Acqui
adv-906

ACQUI TERME – Terribile esperienza ieri sera, verso le 20 per una coppia di anziani, i coniugi Benzi, titolari dell’azienda Imeb ad Acqui Terme. Un gruppo di malviventi, probabilmente dell’Est Europa, ha atteso che il padrone di casa rientrasse in casa per aggredirlo ed entrare nell’abitazione, una casa alla periferia della città termale. Una volta dentro i rapinatori hanno chiuso l’uomo e la moglie, presente in casa, in una stanza dove sono stati malmenati per scoprire dove fossero nascosti i preziosi.

adv-332

La coppia, malmenata al volto e minacciata, ha quindi svelato l’esistenza di una cassaforte ancora da murare e ha consegnato la chiave che però non ha permesso, forse perché difettosa, di aprire il forziere. A quel punto i delinquenti hanno fatto rotolare la cassaforte lungo le scale della villa per caricarla sull’auto della donna in garage, veicolo utilizzato successivamente per la fuga. La banda non ha tuttavia esaurito l’azione e ha continuato a rovistare nell’alloggio scoprendo un altro forziere aperto con un flessibile e da cui sono stati rubati monili e altri oggetti preziosi. Paghi i ladri sono scappati e hanno poi bruciato il mezzo utilizzato per la fuga nella campagna di Melazzo. I Carabinieri di Acqui Terme stanno indagando a tutto campo per rintracciare i malviventi mentre la coppia ieri sera si è recata al pronto soccorso per ricevere le cure del caso. Per fortuna i due padroni di casa non hanno subito conseguenze e sono stati dimessi.