Pernigotti, assemblea dei lavoratori sull’offerta Witor’s. Sindacati: “Insisteremo sulla piena occupazione”

NOVI LIGURE – Il giorno dopo il passo avanti a Roma della Witor’s per rilevare la produzione dello stabilimento Pernigotti di Novi, oggi si è tenuta l’assemblea dei lavoratori per fare il punto sulle ultime novità. I sindacati Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil hanno sottolineato ai dipendenti la loro volontà di ribadire ai possibili nuovi proprietari l’importanza della piena occupazione di tutti i 56 dipendenti. Al contrario, invece, l’operazione che Witor’s avrebbe in mente comporterebbe il salvataggio solo dei 25 dipendenti del comparto produzione, non quindi degli impiegati.

“La vertenza resta aperta” ha sottolineato a Radio Gold Raffaele Benedetto, della Flai Cgil, oggi presente in assemblea insieme ad Enzo Medicina di Fai Cisl e a Tiziano Crocco di Uila Uil “i prossimi saranno giorni di fuoco. I lavoratori si aspettavano la proposta di una nuova azienda e, purtroppo, non c’era la sensazione che tutti potessero essere compresi ma noi andiamo avanti”. La deadline resta quella del 30 giugno, quando termineranno gli ammortizzatori sociali.