Questa sera IdeAle2050 ospiterà il fotografo tedesco Kai Schäfer

ALESSANDRIA – Questa sera dalle 19.30 la sede di IdeAle2050 in via Alessandro III 33 sarà aperta per ospitare Kai Schäfer, rinomato artista tedesco. La mostra, inaugurata sabato 18 giugno, mostra realizzata in collaborazione con Opus In Artem, l’associazione di Bianca Maria Rizzi & Matthias Ritter (curatori della mostra). Un incontro sicuramente interessante con un fotografo che ha tanto da raccontare per il suo lavoro e i suoi incontri con musicisti come Lou Reed e tanti altri.

Kai Schäfer è nato nel 1969 a Solingen, in Germania, Kai ha creato i WORLDRECORDS nel 2010 come una serie continua di fotografie altamente dettagliate di vinili originali, armonizzate su giradischi iconici. Una passione reciproca per i dischi come per i giradischi – essi stessi magnifiche costruzioni che adottano un ruolo architettonico – l’inevitabile nostalgia è sentita da ogni fanatico della musica dedicato. WORLDRECORDS tocca una corda personale con ogni membro del suo pubblico. Kai vive a Düsseldorf. Kai Schäfer, attraverso le sue opere, mette in evidenza i grandi album della storia della musica su giradischi che, in parte, sono diventati anche leggendari.

Il suo progetto WORLDRECORDS vuole essere un omaggio all’arte sonora analogica, un omaggio al più caldo, forse al più sensibile dei portatori di suono. In un certo senso – e questo rende la serie fotografica così speciale – è anche una personale macchina del tempo per lo spettatore: la musica come impulso per ricordare episodi della propria storia personale, la liberazione dei pensieri e dei sentimenti di un tempo. La colonna sonora della tua vita.

adv-975