Tony Binarelli, il ricordo di Linda Lorenzi: “Maestro e amico. Grazie a lui fui la prima maga italiana in tv”

TORTONA – “Il mio maestro, il mio pigmalione e un vero amico“. Così su Radio Gold Linda Lorenzi ha ricordato il grande Tony Binarelli, celebre illusionista e prestigiatore mancato questo martedì all’età di 81 anni. Lorenzi, ormai diventata tortonese d’adozione, è stata per anni la sua assistente in scena: un sodalizio consumato tra tantissime serate in giro per l’Italia e numerose partecipazioni a programmi televisivi, come “Il barattolo“, “Gran Canal” con Corrado o “Con un colpo di bacchetta“. Proprio in provincia di Alessandria, tra l’altro, avvenne il loro primo incontro: “A “La Cometa” di Sale” ha raccontato Linda Lorenzi ai nostri microfoni “ero andata a ballare e lui stava facendo uno spettacolo. Durante un numero di telepatia mi scelse tra il pubblico e, ovviamente, l’esibizione riuscì perfettamente. Io rimasi allibita. Anni dopo conobbi un impresario teatrale, Gianni Fonio, al quale Binarelli aveva chiesto di trovare una nuova assistente, visto che Rossella Pasqualini era impegnata con la trasmissione Portobello. Divenni quindi la sua collaboratrice, la sua assistente in scena. La mia successiva partecipazione a “Il pranzo è servito”, con Corrado, è nata proprio grazie al mio lavoro con Binarelli”.

“Se n’è andato un pezzo della mia vita, gli devo tutto e anche in questi ultimi anni siamo sempre rimasti molto amici” ha aggiunto Linda “una persona meravigliosa, sempre disponibile e molto umile”. Grazie a Binarelli, tra l’altro, Linda Lorenzi divenne la prima donna mago italiana: “Mi propose di fare alcuni numeri di prestigio anche da sola, sul palco. Il mio preferito era quello del bastone magico (foto in basso), che riuscivo a far volteggiare in aria. Poi c’era quello dei cerchietti che cambiavano colore e la radio che spariva. Insomma, a lui devo tutto”. 

adv-494

“Non ho mai dimenticato e mai potrò farlo quanto sei stato importante per me. Ti devo tutto ciò che ho realizzato e ciò che sono diventata grazie ai tuoi insegnamenti nella vita e nel lavoro. Tristezza infinita per non essere presente a darti l’ultimo saluto ma se sarà possibile e ti ricorderai di una promessa allora lo farai tu. Riposa in pace mio Grande Amico e Maestro” aveva scritto ieri Linda Lorenzi sulla sua pagina Facebook.