La rabbia di Cristian: “Da 8 mesi la mia corrispondenza finisce in altre buche delle lettere”

OVADA – Da 8 mesi la corrispondenza di un cittadino finisce nella buca delle lettere dei vicini o peggio in quella di condomini diversi. In tutto questo tempo sono stati amici o cittadini solerti quindi a improvvisarsi postini per aiutare l’ovadese Cristian Sasso, vittima di questi disagi che finora non hanno trovato soluzione.

adv-959

Il nostro lettore infatti si è rivolto al centro secondario di smistamento di Ovada per cercare di venire a capo di questo problema. La risposta è stata quella di “parlare con il portalettere per spiegare il disguido“. Tutto inutile però perché il postino ha raccontato di non avere responsabilità in quanto assegnato a quella zona da poco. Cristian ha perciò presentato reclamo scritto a Poste italiane il 6 agosto per poi riscontrare nuovamente il problema della “corrispondenza smistata in modo errato -racconta – anche ieri, 8 agosto”. Il cittadino è dunque tornato al centro smistamento per reclamare il disservizio continuo, senza ottenere la “dovuta attenzione“, spiega ancora Cristian che, disperato, ha raggiunto l’ufficio postale di Ovada. Qui , conclude, “la responsabile, persona educata, cortese e gentile, ha spiegato che purtroppo loro non possono farci nulla invitandomi a presentare un nuovo reclamo“. Cristian ha seguito il consiglio e, esasperato, ha contattato anche la nostra redazione nella speranza che la vicenda possa trovare una soluzione. Poste Piemonte, interpellata da RadioGold, ha spiegato di essersi immediatamente attivata per risolvere la vicenda e restituire il giusto servizio al cittadino. Nel giro di pochissimo tempo, hanno spiegato dagli uffici regionali, il nostro lettore dovrebbe tornare a ricevere la sua tanto agognata corrispondenza.

adv-167