Il Monferrato attira sempre più stranieri ma a Ferragosto calo dei turisti russi

PROVINCIA DI ALESSANDRIA – L’estate del 2022 ha definitivamente consacrato il Monferrato come luogo di vacanza di molti turisti stranieri. Quest’anno però sulle colline del Monferrato, rispetto al passato, non si sono visti visitatori dalla Russia. A rilevarlo è la Coldiretti, in occasione del weekend di Ferragosto.

L’assenza del turismo russo è stata tuttavia compensata dal ritorno di altri stranieri dopo i due anni di pandemia. Su tutti troviamo gli Stati Uniti, ma numeri importanti sono stati registrati anche negli arrivi da Germania, Francia e Gran Bretagna. Le vacanze degli alessandrini invece registrano una netta preferenza sulle mete nazionali. Ma c’è anche un 23%, quasi 1 su 4, che ha deciso per l’estero nonostante i timori legati per la situazione internazionale, costi, disagi nel trasporto aereo. Nei mesi scorsi il turismo post pandemia è ripartito con risultati buoni, registrando un +42% dei pernottamenti e +53% degli arrivi rispetto al 2020, che però ancora non riportano il settore ai volumi prepandemici.

I vacanzieri dall’estero in provincia di Alessandria sono strategici per l’ospitalità agrituristica che svolge un ruolo centrale, che contribuisce al turismo di prossimità garantendo rispetto delle distanze ed evitando l’affollamento. I nostri circa 70 agriturismo in provincia sono qualificati grazie ai corsi organizzati per i cuochi contadini e l’ospitalità. Siamo soddisfatti di questa estate 2022, ma auspichiamo nelle prossime di agosto e a settembre di raggiungere numeri ancora più importanti degli attuali“, sottolinea su Ansa Stefania Grandinetti di Terranostra.

adv-411