A Ferragosto un alessandrino su due pronto a mettersi in viaggio
adv-548

PROVINCIA DI ALESSANDRIA – Il 50% degli alessandrini è pronto a passare un Ferragosto fuori casa, sia per una gita fuoriporta sia per iniziare le proprie vacanze. È quanto emerge da una indagine Coldiretti/Ixè divulgata in occasione delle giornate da bollino nero sulle strade italiane per le partenze del 15 di agosto. Il 25% dei cittadini ha invece dichiarato di trascorrere il Ferragosto a casa a risposare mentre per un altro 25% si tratta di un giorno come gli altri.

Il Ferragosto resta comunque il momento clou delle vacanze, con 22 milioni di turisti che quest’anno hanno scelto di concentrare le ferie nel mese di agosto nonostante le preoccupazioni per la crescita dell’inflazione e la difficile situazione internazionale con la guerra in Ucraina. “Si registra una netta preferenza sulle mete nazionali spinta da una maggiore prossimità ai luoghi di residenza, dal desiderio di riscoprire le bellezze d’Italia o dalla voglia di ritornare in posti già conosciuti dove ci si è trovati bene negli anni precedenti e si è più tranquilli rispetto ad ambiente, servizi e persone. Ma c’è anche una quota del 23%, quasi 1 su 4 tra coloro che viaggiano, che ha deciso di trascorrere una vacanza all’estero nonostante i timori legati alla difficile situazione internazionale, ai costi e ai disagi nel trasporto aereo”, ha affermato il Presidente Coldiretti Alessandria Mauro Bianco.

Se il mare con il caldo si conferma in testa alla classifica delle mete preferite, campagna e parchi naturali contendono alla montagna il secondo posto ma recuperano terreno anche le città d’arte, prese d’assalto soprattutto dagli stranieri. Particolarmente apprezzate sono anche le scelte alternative per conoscere un’Italia cosiddetta “minore” con ben il 70%% degli italiani in vacanza dichiara di visitare i piccoli borghi magari anche solo con una gita in giornata.

La maggioranza degli italiani in viaggio ha scelto di alloggiare nelle case di proprietà, di parenti e amici o negli appartamenti in affitto, in ripresa l’albergo, che si piazza davanti ai bed and breakfast ma nella classifica delle preferenze molto gettonati sono anche gli agriturismi presenti sul territorio spinti, secondo Terranostra e Campagna Amica, dalla ricerca di un turismo più sostenibile che ha portato le strutture ad incrementare anche l’offerta di attività con servizi innovativi per sportivi, nostalgici, curiosi e ambientalisti, oltre ad attività culturali come la visita di percorsi archeologici o naturalistici o wellness”, ha aggiunto il Direttore Coldiretti Alessandria Roberto Bianco.