Conclusa “Vicenza Oro”: “Comparto orafo-gioielliero in crescita e imprese sempre più competitive”

VICENZA – Lo scenario economico internazionale è ancora “complesso” ma le imprese italiane del settore orafo sono “fiduciose” al termine di “Vicenza Oro”. Più di mille brand espositori e 400 buyer esteri provenienti da 70 Paesi del mondo hanno partecipato al Salone internazionale dell’oreficeria e della gioielleria che si è tenuto a Vicenza dal 9 al 13 settembre.

adv-190

“Si conferma il trend di crescita del comparto – spiega Alessia Crivelli, Presidente del Gruppo Aziende Orafe Valenzane di Confindustria Alessandriauna dinamica che riguarda le diverse tipologie merceologiche a livello nazionale e anche l’alto di gamma valenzano. Su questa base l’auspicio è lo sviluppo di nuove prospettive per il Distretto Orafo Valenzano e per le nostre imprese, che si dimostrano sempre più competitive”.

Testimoni del Made in Italy nel mondo, sinonimo di stile inconfondibile, le imprese orafo-gioielliere rilanciano all’estero: le elaborazioni del Centro Studi Confindustria Moda per Federorafi diffuse a VicenzaOro attestano che l’export italiano del settore è in crescita del 36,5% nei primi cinque mesi del 2022 rispetto allo stesso periodo del 2021 e sfiora i 4 miliardi di euro (1 miliardo in più rispetto allo stesso periodo del 2021). Nei mesi gennaio-maggio 2022 l’export resta molto favorevole nei principali mercati di destinazione: gli Stati Uniti, che si confermano al primo posto con un +24,9% rispetto allo stesso periodo del 2021, segue la Svizzera con +31,4 e gli Emirati Arabi con +23,3%.

adv-914