Domenica oltre 200 Lions a Valenza per l’apertura dell’anno Sociale

ALESSANDRIA – La città dell’oro si tingerà di giallo e blu, i colori caratteristici dei Lions. Domenica 18 settembre al Teatro Sociale di Valenza si terrà il XXVIII Congresso di apertura dell’anno lionistico del Distretto 108 Ia2. L’evento inaugurerà una nuova stagione di iniziative e service su tutto il territorio del basso Piemonte e della Liguria di Levante.

adv-792

Saranno presenti oltre 200 delegati in rappresentanza di circa 1.700 soci iscritti ai 68 club del Distretto, che comprende le province di Alessandria, Genova e La Spezia. I lavori cominceranno alle 9.30 e finiranno in tarda mattinata: in questo lasso di tempo l’assemblea dovrà approvare le linee di intervento per il prossimo anno e il bilancio consuntivo e preventivo. I risultati del 2021 sono molto soddisfacenti e parlano di 364.000 euro di fondi donati, 157.594 persone servite, 34.741 ore dedicate al servizio nell’ambito dei settori fame, vista, diabete, ambiente, cancro infantile, le cinque cause umanitarie globali su cui i Lions si adoperano nel mondo.

In assemblea verranno affrontate le numerose tematiche legate all’ambiente e ai cambiamenti climatici: argomenti su cui il governatore Pio Visconti è impegnato in prima linea in quanto delegato dal Consiglio dei Governatori a occuparsi dei service nazionali sull’ambiente. “Una particolare attenzione verrà posta al tema della salvaguardia dell’ambiente realizzando, in collaborazione con le amministrazioni comunali, la piantumazione di aree verdi urbane e interventi nelle scuole per sensibilizzare le nuove generazioni a un attento uso delle risorse idriche”.

Si parlerà dell’emergenza Covid e degli aiuti che i Lions hanno fornito a livello locale e nazionale, assicurando a enti e associazioni oltre 7 milioni di euro nel periodo più difficile della pandemia. Inoltre, i soci Lions hanno sostenuto prima la popolazione afghana e poi quella ucraina in fuga dalla guerra inviando generi di prima necessità, coperte e medicinali ai club che operano in prima linea in Romania e Polonia.

Durante l’assemblea sarà presentato il “Poster per la pace”: come tutti gli anni, gli studenti di tutte le scuole medie inferiori sono invitati a cimentarsi in un tema internazionale dedicato alla pace, alla collaborazione e alla solidarietà. Lo scorso anno il disegno di uno studente di Valenza ha vinto la selezione nazionale.

Tante le iniziative che impegneranno i club del Distretto nei prossimi mesi: ad ottobre ci saranno screening gratuiti per chi vorrà sottoporsi all’esame della vista, mentre a novembre sono previsti quelli per la prevenzione del diabete, che in Italia colpisce circa 3.5 milioni di soggetti. L’ultima domenica di novembre nei supermercati delle tre province verrà organizzata la colletta alimentare. I Lions – partner del Banco Alimentare – raccoglieranno generi di prima necessità a lunga conservazione che riforniranno la dispensa delle associazioni di volontariato che supportano le famiglie in difficoltà economiche. Dicembre sarà caratterizzato dal motto “Aggiungi un posto a tavola”, con un pasto caldo e un sorriso di solidarietà a chi è meno fortunato. A livello nazionale, i Lions hanno contribuito con oltre 2 milioni di euro ad affrontare il problema della fame nelle nostre comunità.