A Ovada oltre 100 confraternite per il primo Cammino Interregionale di Fraternità

OVADA – Saranno oltre 120 le confraternite che si raduneranno questo fine settimana a Ovada per il primo Cammino Interregionale di Fraternità. L’Ovadese, patria di Santi importanti e terra custode di pievi, chiese, cappelle tra le più antiche del Piemonte è anche al centro delle tre grandi città coinvolte nell’evento: Genova, Milano e Torino.

adv-981

Per il primo Cammino Interregionale di Fraternità, la città di Ovada accoglierà decine di confraternite in arrivo da Piemonte, Lombardia, Liguria ma anche dal Veneto e dalla Corsica. Eventi analoghi organizzati negli anni passati hanno saputo radunare migliaia di persone e reso la manifestazione di fede e culto anche una straordinaria opportunità di promozione per i territori che la ospitano. E così sarà anche per Ovada.  Le celebrazioni inizieranno questo sabato pomeriggio, alle 16, alla Loggia di S. Sebastiano con l’incontro e il confronto tra i giovani Confratelli e i ragazzi della diocesi di Acqui. Seguirà la visita agli oratori cittadini e un momento di preghiera. A chiudere la giornata di questo sabato sarà poi il concerto d’organo dei Maestri Fabrizio Callai e Francesco Caneva in programma alle 21 nell’oratorio dell’Annunziata.

Il momento clou sarà poi domenica 18 settembre. Alle 7.30 del mattino in Piazza S. Domenico è previsto l’arrivo delle oltre cento Confraternite.  Dopo la S. Messa che verrà celebrata alle 10 dal Vescovo di Acqui Mons. Testore, le Confraternite sfileranno in processione per le vie di Ovada. Dovrebbero essere una ventina i Cristi con i loro portatori, provenienti soprattutto dalla Liguria dove è ancorata questa tradizione. I confratelli con cappe e tabarri si muoveranno i loro stendardi accanto alla statua della Madonna della Neve di Costa d’Ovada, a corpi bandistici della “Rebora” di Ovada, di Cogoleto e della zona del Biellese (Ponderano, Gaglianico e Cerione), attraverso Via Caroli, Piazza XX Settembre, Via Torino, via Gramsci, Piazza Castello, Via Lungo Stura, Via S. Sebastiano e ritorno in Piazza Assunta. Dopo la processione, nel pomeriggio alle 16.30, il Cardinale Angelo Bagnasco celebrerà i Vespri nella Parrocchia di Ovada.

adv-703