Pernigotti: con Jp Morgan 12 mesi di cassintegrazione e quasi 5 milioni di investimenti. Sindacati soddisfatti

NOVI LIGURE – Dopo tante incertezze finalmente torna il sereno sul futuro della Pernigotti di Novi Ligure. Nella riunione di questa mattina tra i nuovi proprietari della Jp Morgan, i ministeri del Lavoro e dello Sviluppo Economico, le regioni Piemonte e Lombardia e i sindacati Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil è stato sottoscritto un accordo di proroga cassa integrazione per un altro anno, dopo la scadenza degli ammortizzatori sociali dello scorso 30 luglio. Le parti sociali hanno rimarcato la loro soddisfazione anche rispetto a quanto annunciato dalla stessa Jp Morgan in termini di investimenti e sulla produzione che partirà.

“La proroga della cassintegrazione concederà alla nuova proprietà un po’ di respiro. Hanno accennato a quasi 5 milioni di euro di investimenti. Occorrerà infatti riprendere quelle quote di mercato andate perse negli ultimi anni, quando i prodotti Pernigotti non erano più nemmeno sugli scaffali dei supermercati. Come parti sociali abbiamo chiesto alla nuova proprietà di poter essere costantemente aggiornati rispetto alle novità, con riunioni e confronti almeno trimestrali ha rimarcato Raffaele Benedetto, di Flai Cgil.