Rave di Predosa a Ferragosto: 240 persone indagate. 64 di loro non potranno tornare per tre anni

PREDOSA – Si sono concluse le indagini della Digos e della Divisione Anticrimine della Questura di Alessandria rispetto al rave avvenuto a Predosa gli scorsi 14 e 15 agosto, con oltre un migliaio di persone. Alla fine sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria gli organizzatori dell’evento, tre giovani delle province di Savona e Imperia, e oltre 240 partecipanti (tra cui anche qualche cittadino di altri paesi europei), identificati con la collaborazione delle altre forze di polizia nel corso dei vari servizi di ordine pubblico.

Tutti sono stati denunciati in concorso per invasione arbitraria di terreni altrui. A 64 di loro è stata comminato il foglio di via obbligatorio e non potranno tornare a Predosa per tre anni. In caso di mancato rispetto di questo ultimo provvedimento è previsto l’arresto da uno a sei mesi.

adv-140