Vino e prodotti tipici all’Acqui Wine Days dell’1 e 2 ottobre

ACQUI TERME – Si avvicina il momento della terza edizione di Acqui Wine Days, in programma sabato 1 e domenica 2 ad Acqui Terme, una due giorni densa di appuntamenti ed eventi e dedicata interamente al vino e alla buona tavola del Monferrato.

La rassegna celebra il Brachetto d’Acqui e l’Acqui docg, vini principi delle vigne dell’Acquese e di quella parte dell’Astigiano, attorno a Nizza Monferrato. L’iniziativa è organizzata dal Comune di Acqui Terme in collaborazione con il Consorzio dei Vini d’Acqui. «La presenza delle nostre denominazioni a questa manifestazione – spiega il presidente del Consorzio, Paolo Ricagno è il segnale dell’attenzione che i nostri vignaioli pongono nei confronti di un territorio che non a caso è patrimonio dell’Umanità Unesco e che deve essere, insieme al Brachetto d’acqui e all’Acqui docg, un valore aggiunto per progetti di valorizzazione e promozione di cui Acqui Wine Days è un tassello importante»  

Ricco il programma di Acqui Wine Days che prevede degustazioni, forum, concerti e spettacoli. Lo si può trovare a questo link: https://acquiwinedays.it/.

Per quanto riguarda il Consorzio dei Vini d’Acqui gli appuntamenti cominciano in piazza Italia già sabato 1ottobre, alle 10, con l’inaugurazione della manifestazione e il brindisi con calici di Brachetto d’Acqui e Acqui docg Rosé.

Nella stessa piazza, tra l’altro, per due giorni ci sarà l’Acqui Wine Lounge, l’elegante spazio di degustazione curato dal Consorzio e allestito in uno speciale container adattato a diventare un esclusivo wine-bar a disposizione di wine lovers e appassionati.

Sabato e Domenica dalle 14 ci saranno degustazioni di Brachetto d’Acqui e Acqui docg in abbinamento agli amaretti di Mombaruzzo, famoso dolce astigiano. A seguire la merenda “sinora” (il tradizionale spuntino di tardo pomeriggio dei vignaioli piemontesi) che col Brachetto d’Acqui propone specialità del territorio come la Robiola dop di Roccaverano con la cugnà, confettura a base di mosto d’uva e frutta realizzata secondo un’antica ricetta; pane, burro e acciughe, un must con il Brachetto d’Acqui; e uno dei salumi più originali della zona acquese, il Filetto baciato, da non perdere. Dalle 18,30, inoltre, sarà possibile degustare l’ “Acqui 75°”, cocktail preparato appositamente per Acqui Wine Days dai barman de “Il Confessionale Mix Bar” in collaborazione con il Consorzio.

Il ricavato sarà devoluto ad associazioni ed enti di assistenza medica e sociale.