Aggressioni e rapina in due supermercati di Tortona in poche ore: un arresto e una denuncia

TORTONA – Resta in carcere un ragazzo di 21 anni, di origine marocchina, ritenuto responsabile di due reati commessi a Tortona a poche ore di distanza l’uno dall’altro. Lo scorso venerdì pomeriggio il giovane aveva cercato di rubare da un supermercato della merce del valore di circa 450 euro. Dopo aver superato le casse era stato fermato dall’addetto alla vigilanza ma, a quel punto, il 21enne lo ha aggredito con calci e pugni, per poi fuggire a piedi. Immediato l’intervento dei Carabinieri di Tortona che, dopo circa mezz’ora, sono riusciti a rintracciarlo vicino alla stazione. Dopo averlo accompagnato in Caserma l’uomo è stato rilasciato per trascorsa flagranza, una volta terminati gli accertamenti.

Intorno alle 17 dello stesso giorno, poi, lo stesso 21enne insieme a un altro ragazzo di 18 anni si sono resi protagonisti di una rapina ai danni di un altro supermercato di Tortona. I due hanno agito a volto coperto e armati di pistola. Alla fine sono stati portati via circa 800 euro, dopo aver anche aggredito l’addetto alla vigilanza. Grazie alle immagini di videosorveglianza i Carabinieri hanno scoperto che si trattava della stessa persona. Le immediate ricerche si sono concluse positivamente: il 21enne è stato rintracciato in un bar della zona mentre il complice è stato trovato vicino alla stazione. In tutto sono stati recuperati 670 euro.

Nella notte il 21enne è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per la rapina consumata in concorso e denunciato per il tentativo di rapina mentre il 18enne è stato deferito per la rapina in concorso. Il primo è stato quindi portato in carcere ad Alessandria. Il Tribunale ha convalidato l’arresto e disposto la custodia cautelare nel penitenziario Cantiello e Gaeta.

adv-666